Venerdì Santo 25 marzo 2016, ore 21, colline di Ciconicco

 

XXXVIII ed. della Sacra Rappresentazione della Passione di Cristo

tratto dall'opera
IL MISTERI DE CROS
di Alviero Negro
regia di Daniela Zorzini

 

meteo: dall'Osmer ci informano che la probabilità di rovesci è considerevolmente bassa quindi la manifestazione è confermata!

 

La Sacra Rappresentazione di Ciconicco nasce 38 anni fa dalla tradizionale processione in stazioni della Via Crucis, ma al giorno d'oggi è mutata sino a diventare una Rappresentazione Sacra in forma scenica, con location fissa (le colline sovrastanti l'abitato di Ciconicco-non ci si sposta) e pubblico che assiste seduto (circa 400 i posti a sedere) od in piedi.

E' opportuno giungere sul posto con leggero anticipo se si desidera prendere posto a sedere.

Si può trovare ampio parcheggio nei pressi del Campo Sportivo del paese (a pochi metri dal luogo della Rappresentazione) o in giro per l'abitato di Ciconicco: il luogo della Rappresentazione sarà poi raggiungibile in poche centinaia di metri.

L'ingresso è libero ma sarà gradita un'offerta a sostegno dell'iniziativa

SINITE PARVULOS VENIRE AD ME
(LASCIATE CHE I FANCIULLI VENGANO A ME)

 

"Sinite parvulos venire ad me" - (lasciate che i fanciulli vengano a me). E' questo il titolo che quest'anno (ventisettesimo della serie delle Sace Rappresentazioni a Ciconicco) daremo all'azione in forma teatrale del mistero della Passione di Gesù Cristo.

Come di consueto la rappresentazione avverrà nella suggestiva cornice delle colline di Ciconicco di Fagagna, ove verranno allestite le varie scene della vita, della predicazione e della Passione del Signore, nelle sere di Venerdì e Sabato Santi.

Si voluto quest'anno ispirarsi, nell'allestimento dello spettacolo, al film di Pier Paolo Pasolini "Il Vangelo secondo Matteo", essendo il 2005 il trentennale della tragica morte del poeata friulano.

Infatti il vangelo di Matteo ben si presta ad una lettura quasi "laica" del Vangelo stesso, proprio perchè l'apostolo evidenzia la contrapposizione tra il potere politico di allora e lo spirito religioso del tempo.

"Date a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio", sono le parole su cui si fondano i principi del credo religioso secondo appunto l'evangelista Matteo. Nuovi episodi si presentano quest anno allo spettatore affezionato alla rappresentazione del popolo di Ciconicco, in particolare l'incontro di Gesù con i fanciulli che giustifica ola fase che darà il titolo allo spettacolo e cioè "Sinite parvulos venire ad me!".

Se proprio per restare in tema pasoliniano i vari scenari della narrazione evangelica verranno accompagnati dal Coro Gospel "Soul Circus" diretto dal Maestro Massimo De Vitor.

Buona Visione a tutti.

 

Tullio Svettini

INVICEM AMATE VOBIS

 

XXIX EDIZIONE DELLA SACRA RAPPRESENTAZIONE
DELLA PASSIONE E MORTE DI GESU' CRISTO

 

VENERDI' E SABATO SANTI - 6 E 7 APRILE 2007

ORE 21.00 COLLINE DI CICONICCO

 

 

 

Siamo giunti alla ventinovesima edizione della Sacra Rappresentazione della “Via Crucis” di Ciconicco.

Per la Pasqua 2007 è stato scelto il titolo “Invicem amate vobis”. Amatevi gli uni gli altri.

Sarà infatti il tema dell’Amore, origine della vita, ad aprire la Rappresentazione di quest’anno.

Quale miglior inzio se non il “Cantico dei Cantici” di Salomone, affidato a due giovani del paese. Quindi “Le Nozze” e la difesa dell’unione fra l’uomo e la donna.

L’Amore di Gesù, figlio di Dio, per la pecorella smarrita sarà il tema dominante dell’azione sacra. L’assoluzione della peccatrice; la parabola del buon Samaritano che ha compassione per l’emarginato; il padre misericordioso che ha pietà del “figliol prodigo”, sono tutti temi che introducono alla più grande passione di Cristo sulla Croce per la redenzione del genere umano.

Un grande lenzuolo rosso (la tunica della passione) verrà portato in processione sul Calvario per simboleggiare tutto il sangue sparso per il mondo nelle guerre che da sempre si scatenano sulla terra a danno dei più deboli e degli innocenti.

Ma dopo la morte in Croce vi sarà la Resurrezione, narrata stavolta dai due viandanti di Emmaus, ai quali Gesù si rivolgerà in tutta la sua gloria. “Signore, rimani con noi perché si fa sera e il sole ormai tramonta! È una delle più belle frasi del Vangelo, quasi un verso poetico che conclude la Rappresentazione del 2007, sottolineata da musiche ed effetti scenici che fanno delle colline di Ciconicco un luogo di meditazione ed incanto.

 

Tullio Svettini
Regista

JESUS LUX MUNDI
XXVIII EDIZIONE DELLA SACRA RAPPRESENTAZIONE DELLA PASSIONE DI GESU' CRISTO

 

VENERDI E SABATO SANTI H. 21 SULLE COLLINE DI CICONICCO

 

La Sacra Rappresentazione di quest'anno 2006 da allestire sulle colline di Ciconicco di Fagagna per la Pasqua ha per tema il "Vangelo secondo San Giovanni" che comprendo pure l'"Apocalisse" dello stesso evangelista. E' un vangelo che ha per centralità il tema della luce e la parola, "il Verbo di Nostro Signore".

Ecco perchè la rappresentazione avrà per titolo "Gesù, luce del mondo".

Ma la novità di quest'anno è la coincidenza con il trentennale del terremoto in Friuli per cui, sia nella scenografia di Michele Ugo Galiussi che nelle parole del testo ci sarà un riferimento a questa drammatica ricorrenza.

Nella messinscena dell'opera evangelica ci si riferirà alla "Divina Commedia" e la stessa avrà la scansione delle tre cantiche dantesche. Dall'"Inferno" sul tema dei "vizi capitali" nel friulano seicentesco di Ermes da Colloredo, al "Purgatorio" allusione alla Passione di Nostro Signore, fino al "Paradiso" degli angeli dell'"Apocalisse" giovannea.

I vari quadri dei tre tempi comprenderanno scene dalla Genesi Biblica, fino alla vita di Gesù ed alla sua "Passione", morte e resurrezione. La conclusione sarà riferita ai "Sette sigilli" dell'Apocalisse, sette quanto i vizi capitali del primo tempo, accostati alle sette porte delle pareti simboliche di altrettanti luoghi deputati delle cittadine terremotate del Friuli.

Le musiche, le luci e soprattutto la scenografia faranno da cornice alla rappresentazione del mistero pasquale, che ormai da anni viene recitato dalla popolazione di Ciconicco, che amorevolmente si presta all'allestimento della complessa messinscena della vicenda terrena di Gesù Cristo, Luce del mondo.

 

Tullio Svettini
Regista

21 e 22 marzo 2008
XXX EDIZIONE
DELLA SACRA RAPPRESENTAZIONE DELLA VIA CRUCIS
"HOMO JESUS"

 

 

L'edizione 2008 della Sacra Rappresentazione scenica in costume della Via Crucis ha per titolo "Homo Jesus", e sarà quindi incentrata sulla figura umana del Cristo, nei suoi comportamenti, nelle sue sensazioni, e nel suo modo di vivere la missione per cui è nato.

La regia è a cura di Riccardo Michelutti, formatosi all'Accademia d'Arte Drammatica "D'Amico" di Roma, e presso la "Nico Pepe" di Udine dove attualmente esercita come insegnante.

Come sempre lo splendido scenario naturale, le musiche e la recitazione a viva voce daranno modo di vivere sensazioni che susciteranno in coloro che assisteranno alla Rappresentazione pensieri e riflessioni sul tema proposto, ma anche sugli argomenti che si andranno a toccare nelle diverse scene.

Per l'occasione inoltre è stata allestita una mostra di lavori realizzati dai bimbi della scuola elementare del paese e saranno disponibili nel pomeriggio e nella serata di venerdì 21 le cartoline con l'annullo filatelico dell'occasione.

Di prossima uscita anche il calendario celebrativo dei trent'anni di Sacra Rappresentazione.


La manifestazione, organizzata dall'Associazione Culturale Un Grup di Amis è patrocinata dal Comune di Fagagna, dalla Comunità Collinare del Friuli, dalla Provincia di Udine, dalla Ragione Autonoma Friuli Venezia Giulia e dal Ministero dei Beni Culturali e delle Attività Produttive.